Caratteristiche tecniche della telecamera Sony HVC 2000P

La Sony HVC 2000P è una telecamera da spalla, leggera e compatta. Di contro però ha la necessità di essere collegata, via cavo, ad un registratore portatile (in quegli anni ancora non esistevano i Camcorder). Un set di ripresa da esterni, quindi, diventava pesante ed ingombrante, rendendo necessario l’impiego di due persone: uno era il cameraman e l’altro era l’assistente che portava il registratore. La telecamera in nostro possesso si accende ed è ancora funzionante: per le nostre prove abbiamo utilizzato un videoregistratore Betamax Sony SL-C7E che è dotato del connettore camera apposito 14 pin. Sony HVC 2000P è una telecamera a colori monotubo Trinicon da 2/3” costruita nel 1980. Questo modello è dotato di una risoluzione 330 linee TV con alimentazione 12Vdc. Inoltre, il viewfinder elettronico della Sony HVC 2000P, è da 1,5”.  Sony è oggi una famosissima multinazionale conglomerata fondata nel 1946 e con sede principale in un quartiere di Tokyo. Ma sarà solo nel 1958 che l’azienda prenderà il noto nome “Sony”. Sony rappresenta una società che ha dimostrato di sapersi aggiornare e innovare. A stare al passo con i tempi e addirittura anticiparli. Studio, innovazione e intelligenza imprenditoriale hanno portato Sony a collezionare un successo dopo l’altro nel corso dei decenni.

Sony HVC 2000P è una telecamera che fa parte del Museo delle attrezzature della Cineteca del Veneto. Tutte le strumentazioni che puoi osservare in questo museo virtuale sono state parte integrante di un progresso tecnologico che arriva ai giorni nostri. Con dedizione e altrettanta passione di impegniamo a recuperare questi pezzi di storia televisiva e cinematografica anche grazie al sostegno e aiuto di RunningTV.