ATTREZZATURE CINEMATOGRAFICHE E TELEVISIVE

Il museo delle attrezzature audiovisive ha lo scopo di far conoscere alle generazioni dell’oggi e soprattutto a quelle del domani, tutte le strumentazioni che fanno parte del passato tecnologico dell’industria televisiva e cinematografica. Come Cineteca ci impegniamo nella raccolta e nel recupero di materiali obsoleti e di apparecchiature sia televisive che cinematografiche che hanno segnato il processo tecnologico prima dell’avvento del digitale. Il recupero, la conservazione e la salvaguardia di queste strumentazioni, ormai andate in disuso, rappresenta un punto cruciale della nostra mission. Passo dopo passo, provvederemo ad integrare il museo virtuale delle attrezzature televisive e cinematografiche con tutte le apparecchiature che conserviamo e che continuiamo a recuperare. Ogni vecchio strumento cinematografico e televisivo racconta una storia, la sua ma anche la nostra. Racconta la storia del vecchio proprietario, di quello che ha ripreso, registrato o proiettato. Tutti i materiali presenti sono stati raccolti grazie al sostegno e all’impegno di RunningTV (www.runningtv.it).

Come funziona il museo virtuale?

Ad ogni apparecchiatura corrisponde una scheda dettagliata con la descrizione delle sue caratteristiche, della sua storia e delle sue specifiche tecniche. L’elenco dei macchinari del museo è suddiviso per tipologia di appartenenza: si tratta principalmente di cineprese, macchine fotografiche, telecamere, proiettori, registratori audio e registratori video. Al termine della pagina troverete anche un elenco riassuntivo di tutti i macchinari presenti finora in questa pagina. Questo museo virtuale però è in continua evoluzione e verrà integrato mano a mano che il progresso tecnologico andrà avanti e aumenteranno le apparecchiature raccolte. Per questo motivo vi invitiamo a consultare il museo frequentemente. Siamo ovviamente disponibili ad accogliere nei nostri ambienti materiale audio e video da chiunque voglia donare un piccolo pezzo di storia. Se siete curiosi di conoscere ulteriormente questo affascinante mondo non dovete far altro che contattarci. Saremo lieti di conoscervi.

CANON C 8

CANON C 8

Canon C 8 è una cinepresa, di fabbricazione giapponese, per pellicola 8mm. Questa cinepresa nasce negli anni ’50

SILMA 4Z

SILMA 4Z

Silma 4Z è una cinepresa per pellicola Super 8mm fabbricata in Italia nel 1971. Pratica e maneggevole

CANON 814

CANON 814

La Canon 814 è una cinepresa Super 8mm di fabbricazione giapponese. Dalla casa di produzione Canon

ARCO EIGHT

ARCO EIGHT

Arco Eight è una cinepresa per pellicola formato ridotto 8mm. Nasce nel 1950 dalla casa giapponese Arco Photo Industries

BABY PATHÉ MOTOCAMERA

BABY PATHÉ MOTOCAMERA

Il modello Baby Pathé Motocamera fu introdotto in Francia nel 1928. Il corpo della macchina del modello Baby Pathé Motocamera è in metallo e ricoperto di pelle nera.

BEAULIEU R16

BEAULIEU R16

La cinepresa Beaulieu R16 è la prima cinepresa 16mm reflex ad essere presentata dall’azienda francese Beaulieu, nel 1956

BEAULIEU 1008 XL

BEAULIEU 1008 XL

La cinepresa Beaulieu 1008 XL nasce nel 1978 dalla casa produttrice francese Beaulieu fondata nel 1951

Elenco completo delle macchine nel museo

Qui di seguito l’elenco delle attrezzature attualmente presenti all’interno del museo virtuale. I macchinari sono suddivisi per categoria di appartenenza: cineprese, proiettori, telecamere, macchine fotografiche, registratori audio e registratori video. Ad ogni apparecchiatura, inoltre, corrisponde la relativa scheda tecnica. Questo spazio virtuale è in continua evoluzione, vi invitiamo dunque a cosultarlo frequentemente. Siamo ovviamente disponibili ad accogliere nei nostri ambienti materiale audio e video da chiunque voglia donare un piccolo pezzo di storia. Come Cineteca ci impegniamo nella raccolta e nel recupero di materiali obsoleti e di apparecchiature sia televisive che cinematografiche che hanno segnato il processo tecnologico prima dell’avvento del digitale. Il recupero, la conservazione e la salvaguardia di queste strumentazioni, ormai andate in disuso, rappresenta un punto cruciale della nostra mission.