ATTREZZATURE CINEMATOGRAFICHE E TELEVISIVE

Il museo delle attrezzature audiovisive ha lo scopo di far conoscere alle generazioni dell’oggi e soprattutto a quelle del domani, tutte le strumentazioni che fanno parte del passato tecnologico dell’industria televisiva e cinematografica. Come Cineteca ci impegniamo nella raccolta e nel recupero di materiali obsoleti e di apparecchiature sia televisive che cinematografiche che hanno segnato il processo tecnologico prima dell’avvento del digitale. Il recupero, la conservazione e la salvaguardia di queste strumentazioni, ormai andate in disuso, rappresenta un punto cruciale della nostra mission. Passo dopo passo, provvederemo ad integrare il museo virtuale delle attrezzature televisive e cinematografiche con tutte le apparecchiature che conserviamo e che continuiamo a recuperare. Ogni vecchio strumento cinematografico e televisivo racconta una storia, la sua ma anche la nostra. Racconta la storia del vecchio proprietario, di quello che ha ripreso, registrato o proiettato. Tutti i materiali presenti sono stati raccolti grazie al sostegno e all’impegno di RunningTV (www.runningtv.it).

Come funziona il museo virtuale?

Ad ogni apparecchiatura corrisponde una scheda dettagliata con la descrizione delle sue caratteristiche, della sua storia e delle sue specifiche tecniche. L’elenco dei macchinari del museo è suddiviso per tipologia di appartenenza: si tratta principalmente di cineprese, macchine fotografiche, telecamere, proiettori, registratori audio e registratori video. Al termine della pagina troverete anche un elenco riassuntivo di tutti i macchinari presenti finora in questa pagina. Questo museo virtuale però è in continua evoluzione e verrà integrato mano a mano che il progresso tecnologico andrà avanti e aumenteranno le apparecchiature raccolte. Per questo motivo vi invitiamo a consultare il museo frequentemente. Siamo ovviamente disponibili ad accogliere nei nostri ambienti materiale audio e video da chiunque voglia donare un piccolo pezzo di storia. Se siete curiosi di conoscere ulteriormente questo affascinante mondo non dovete far altro che contattarci. Saremo lieti di conoscervi.

POCKET KODAK N.1

POCKET KODAK N.1

La macchina fotografica Pocket Kodak n. 1 fu introdotta nel 1926 dalla Eastman Kodak Co. E prodotta nello stabilimento di Rochester, nello Stato di New York. La macchina è predisposta per pellicola formato 120.

SIEMENS

SIEMENS

Questo piccolo gioliello è uno dei primi proiettori dell’azienda Siemens & Halske AG, costruito per pellicole 16mm a doppia perforazione (datazione: ca. 1940 – ca. 1960). Questo modello monta una lampada da 250W – 5 A  con un sistema di trazione a catene a maglie strette.

PROIETTORE STORICO

PROIETTORE STORICO

Si tratta di un esemplare di proiettore storico 35mm artigianale e completamente meccanico risalente agli inizi del 1900

NILUS

NILUS

Costruito negli anni ’50 in Italia il proiettore Nilus per pellicola 8mm è dotato di motore 110 Volt a 40 Watt e lampada 8 Volt a 50 Watt…

BENCINI COMET 8

BENCINI COMET 8

Bencini Comet 8 è una cinepresa economica per pellicola doppio 8mm che esordisce solo sul finire “dell’era” 8mm

KEYSTONE K 4C

KEYSTONE K 4C

Keystone K 4C è una cinepresa per pellicola 8mm fabbricata negli U.S.A. nel 1952. Mirino reflex e tre ottiche

BOLEX PAILLARD B8

BOLEX PAILLARD B8

Bolex Paillard B8 è una cinepresa per pellicola 8mm costruita nel 1953. Caricamento a molla con ottica a torretta

SANKYO EM 60 XL

SANKYO EM 60 XL

Sankyo EM 60 XL è una cinepresa per pellicola Super 8mm. Fabbricata in Giappone nel 1979 è dotata di lente zoom 6X  7,5-45m

Elenco completo delle macchine nel museo

Qui di seguito l’elenco delle attrezzature attualmente presenti all’interno del museo virtuale. I macchinari sono suddivisi per categoria di appartenenza: cineprese, proiettori, telecamere, macchine fotografiche, registratori audio e registratori video. Ad ogni apparecchiatura, inoltre, corrisponde la relativa scheda tecnica. Questo spazio virtuale è in continua evoluzione, vi invitiamo dunque a cosultarlo frequentemente. Siamo ovviamente disponibili ad accogliere nei nostri ambienti materiale audio e video da chiunque voglia donare un piccolo pezzo di storia. Come Cineteca ci impegniamo nella raccolta e nel recupero di materiali obsoleti e di apparecchiature sia televisive che cinematografiche che hanno segnato il processo tecnologico prima dell’avvento del digitale. Il recupero, la conservazione e la salvaguardia di queste strumentazioni, ormai andate in disuso, rappresenta un punto cruciale della nostra mission.