Esodo: la notte in cui il Signore vegliò

Sorgente: Pellicola 16mm, sonoro, colore.

Esodo: la notte in cui il Signore vegliò. “Tutte le creature aspettano con ansia la libertà dei figli di Dio. Verrà un giorno in cui anch’esse saranno liberate dalla schiavitù. Noi sappiamo infatti che tutta la creazione geme sotto il peso della sofferenza come anche noi aspettiamo che Dio, liberandoci totalmente, manifesti che siamo suoi figli.”

“Gli egiziani presero in odio i figli di Israele e ne fecero degli schiavi trattandoli con crudeltà. Resero loro amara la vita costringendoli a fabbricare mattoni di argilla e con ogni sorta di lavoro nei campi. A tutti questi lavori gli obbligarono con durezza.”

esodo la notte in cui il signore vegliò deserto
esodo la notte in cui il signore vegliò deserto egitto
esodo la notte in cui il signore vegliò deserto egitto 2
esodo la notte in cui il signore vegliò madre teresa

L’oppressione dei popoli da ieri a oggi

L’oppressione del popolo di Israele rappresenta l’oppressione e la schiavitù che continuano anche oggi. Non solo nella forma allucinante dei campi di sterminio. La violenza organizzata getta il terrore nella vita di ognuno e crea la reazione poliziesca che può offendere la libertà personale. Agli angoli delle nostre città esiste la tristissima realtà di chi si affida alla droga per dare alla vita un senso che non riesce a trovare. E la droga uccide, schiavitù della paura e della solitudine. Sono diventati quasi abituali i disordini della piazza e spesse volte la guerra che un tempo si combatteva alle frontiere, oggi si combatte sulle strade della città.

Il documentario è una riflessione sociale e religiosa sui popoli e le loro sofferenze, sulle guerriglie urbane, sull’insoddisfazione sociale e la ricerca di una libertà comune.

esodo la notte in cui il signore vegliò rivolta popolare
esodo la notte in cui il signore vegliò immagine rivolta

L’oppressione dei popoli da ieri a oggi

L’oppressione del popolo di Israele rappresenta l’oppressione e la schiavitù che continuano anche oggi. Non solo nella forma allucinante dei campi di sterminio. La violenza organizzata getta il terrore nella vita di ognuno e crea la reazione poliziesca che può offendere la libertà personale. Agli angoli delle nostre città esiste la tristissima realtà di chi si affida alla droga per dare alla vita un senso che non riesce a trovare. E la droga uccide, schiavitù della paura e della solitudine. Sono diventati quasi abituali i disordini della piazza e spesse volte la guerra che un tempo si combatteva alle frontiere, oggi si combatte sulle strade della città.

Il documentario è una riflessione sociale e religiosa sui popoli e le loro sofferenze, sulle guerriglie urbane, sull’insoddisfazione sociale e la ricerca di una libertà comune.

Esodo: la notte in cui il Signore vegliò è una pellicola che fa parte del patrimonio storico cinematografico conservato presso il nostro archivio, in particolare presso l’Archivio Storico dell’Istituto San Gaetano; è possibile guardare l’intero filmato registrandosi gratuitamente sulla piattaforma tecatv.com.

Category
Istituto San Gaetano
Tags
bibbia, cultura, esodo, guerra, libertà, popolo, religione, società, storia, violenza