Digitalizzazione a cura di Cineteca del Veneto e di Running TV

Sorgente: Pellicola Super 8mm, colore, audio magnetico integrato.

Produzione: Italia – 1978. Materiale girato nella Provincia di Belluno a cura di Giorgio Primiceri.

Dal boscaiolo al fabbro e funaiolo. La storia degli antichi mestieri

Arti e mestieri, come il boscaiolo e il fabbro, fatti di intelligenza e di straordinaria manualità: scopriamo così come riusciva a tagliare gli alberi e a portarli a valle il boscaiolo quando ancora non c’erano i macchinari ad assisterli; qual era la raffinata arte del fabbro nel gioco creativo fra metallo e fuoco; come affilavano lame e metalli gli arrotini quando ancora si chiamavano moleta perché lavoravano alla mola; o come realizzavano funi destinate a dorare centinaia d’anni i funaioli…. “I tronchi una volta segati devono essere trasportati a Valle. Indispensabili in questa operazione il filo a carrucola, o filo a sbalzo. Quello che si vede nel video è il filo a carrucola perché la pendenza della Valle non è eccessiva, altrimenti si userebbe il filo a sbalzo che in alcuni casi raggiunge anche i tre o quattro mila metri di lunghezza. Ad un robusto albero viene attorcigliato il filo d’acciaio al quale si aggancia un argano che serve per tendere il filo. Per sistemare definitivamente il filo vengono inseriti dei cunei tra il tronco e il filo d’acciaio. Per trasportare i tronchi dal bosco alla base di partenza, si una la slitta la quale, una volta caricata, viene trascinata e frenata fino all’arrivo. I tronchi vengono inseriti in un anello di filo di ferro appeso ad una carrucola. Fatto il pieno il boscaiolo da il via al carico accompagnandolo perché non oscilli durante il tragitto. Il carico scorre veloce sino all’arrivo. I tronchi vengono tolti dall’anello di ferro e vengono recuperate le carrucole e l’anello…”

Guarda un breve estratto della pellicola dal nostro canale youtube:

Il fabbro

Nell’officina del fabbro non può certo mancare il tornio: strumento indispensabile, il cui pedale azionato dal piede, fa ruotare il volano e il relativo contrappeso. Con abile lavoro delle mani, aiutato dai più elementari attrezzi, il fabbro costruisce la ruota di una carrucola che sarà utilizzata per il trasporto del legno. Con lo stesso movimento del pedale viene azionata la mola posta al margine del tornio che serve al fabbro ad affilare gli attrezzi…

È possibile guardare l’intero contenuto sulla piattaforma streaming gratuita TecaTV (WebTV della Cineteca). Clicca sul pulsante qui vicino per guardare gratis l’intero filmato.